Premio De Natura

La salvaguardia dell’equilibrio ecologico, l’ambiente, i suoi grandi temi e le possibili soluzioni costituiscono una questione internazionale. Allo scopo di far crescere una consapevolezza sul problema Ambiente creando una coscienza collettiva e una sorta di “bibbia” i cui suggerimenti diventano necessari e indispensabili per la salvezza del pianeta, l’Associazione ha creato un appuntamento con il grande pubblico, istituendo il   “ Premio Internazionale De Natura” un riconoscimento a chi opera per la conoscenza, la salvaguardia e il miglioramento dell’ambiente. La consegna dei premi e’ l’occasione annuale per un summit internazionale.

Il Premio Internazionale DE Natura e’ diviso in cinque sezioni:

  • un premio con riconoscimento economico di 50.000 euro per la miglior iniziativa di divulgazione della cultura ambientale
  • un premio con riconoscimento economico di 50.000 euro per il miglior risultato tecnologico prodotto dalla ricerca ambientale 
  • un premio con riconoscimento economico di 7.000 euro per la produzione del miglior filmato sull’ambiente
  • una targa d’oro assegnata all’amministrazione locale che ha realizzato la miglior riqualifica dell’ ambiente urbano 
  • una targa d’oro alla persona che ha dedicato “una vita per l’ambiente”

Tra i vincitori, nelle varie edizioni, spiccano personaggi come: 

  • Prof Von Weizsacker, direttore dell’Istituto per una Politica Europea per l’Ambiente di Bonn
  • Mrs Norton Younglove, presidente del South Air Quality Management District Board di Los Angeles e curatore del Progetto di risanamento ambientale della citta’ 
  • Madre Teresa di Calcutta per il suo lavoro costante per la lotta contro la fame del mondo e a favore della dignita’ dell’uomo
  • Antonio Zichichi, presidente del Word Federation Scientists (Wfs) e scienziato della missione umanitaria  in Brasile
  • Ermanno Olmi, regista per la sua rappresentazione lirica e poetica di uno stile di vita in armonia con la natura
  • Dott. Francesco Amantea per l’attivita’ svolta in difesa del patrimonio naturale della sua regione, la Calabria, impedendo la vendita delle sue proprieta’ a una Multinazionale che aveva l’obiettivo di cementificare la zona
  • Flyd “Red Crow” Westerman (Corvo Rosso del film Balla coi Lupi”) della Tribu’ dei Lakota
  • Istituzione Parco del Poliino
  • Abitanti di Civita
  • ecc.